1. "Le liti non durerebbero a lungo, se il torto fosse da una parte sola."
    — François de La Rochefoucauld (via rebloglr)
     

  2. "I don’t want just words. If that’s all you have for me, you’d better go."
    — F. Scott Fitzgerald, The Beautiful and Damned (via larmoyante)

    (via iwishnothingbuttheworstforyou)

     

  3. "Io sono sempre stata l’ultima scelta.
    Il ‘se hai bisogno mi trovi qua’ di tutti, ma mai nessuno mi cerca.
    Sono il giusto consiglio, al momento sbagliato.
    La persona da allontanare, ma non troppo, in fondo potrei sempre tornare utile, si, in fondo.
    Quella su cui contare, però non troppo, non si sa mai, uno resta solo, trova me.
    Io sono il ‘me ne vado’, che resta sempre.
    Sono il punto dimenticato alla fine di una frase.
    Solo l’inutile, ma essenziale.
    Potrei scomparire e tutti lo noterebbero, ma finché ci sono, nessuno se ne accorge."
    — uraganinellostomaco (via uraganinellostomaco)

    (via ittsnotrightbutitsokay)

     
  4.  

  5. L’amore è facile?

    Ognuno è diverso, ha un modo proprio di rapportarsi con le persone e di dimostrare a quelle amate le proprie emozioni. C’è chi abbraccia forte quando è felice, chi sorride e lo fa quasi furtivamente, come se potesse venire qualcuno a rubargli quell’attimo di gioia. Allora come può una relazione esistere tra persone diverse? Come può un legame affettivo esistere sulla base di modi diversi di percepire e trasmettere questo affetto? Dovemmo amare solo chi è capace di capire i nostri gesti e soprattutto capace di comportarsi a specchio, e ricambiare nel nostro stesso modo? Non sarebbe come amare noi stessi? Oppure dovremmo rischiare ed amare qualcuno di diverso da noi, che non sempre potrà apprezzare i nostri modi, i nostri tempi, le nostre parole? Ci dovremmo mettere troppo in gioco, puntare a scatola chiusa e spesso le persone non puntano su se stesse e su gli altri per paura di rimanere tagliati. Dentro e fuori. Vorrei poter trovare una risposta a questo, ma proprio non ci riesco. Le relazioni, l’amore non hanno un modo, non hanno un tempo, non hanno un luogo. Ma se amassimo qualcuno uguale a noi non sarebbe troppo facile?
    L’amore non è tutto fuorché facile, o sbaglio?

     
  6.  

  7. "Se l’ inverno dicesse: “Ho nel cuore la primavera” chi gli crederebbe?"
    — 

    Perché sto piangendo?

    (via deepinmyboness)

    (via marealmattino)

     

  8. "Stiamo tutti tentando di farcela, in una maniera o nell’altra, tentando di trovare l’amore, tentando di trovare il sesso, tentando di trovare un po’ di pace e un po’ di senso prima di gettare la spugna."
    —  Charles Bukowski. (via unmotivopervivere)

    (via marealmattino)

     

  9. "Però sapete com’è, [uomini] bellissimi, voi vi mettete là e quelle arrivano, non dovete fare un cazzo di niente, vi crogiolate e vi alimentate solo del vostro essere belli. Allora sì, avete i lineamenti a posto, ma non avendo mai avuto l’esigenza di sviluppare atre doti cosa succede? Succede che per il resto siete insignificanti ed indifferenti, non avete il senso dell’umorismo perché nella vita non vi è servito, non vi spremete il cervello per il senso della conquista e questo fa di voi delle personcine aride e silenziose. L’unica arrampicata di pensiero che riuscite a organizzare è quella demente dello sguardo finto tenebroso. Siete patetici e mi fate piangere o ridere non so. Non ci interessate.
    Tenebroso di che?
    Cazzoni."
    — 

    Paolo Sorrentino, Hanno tutti ragione

    :)) 😄😄😄

    (via guidogaeta)

    (via rollotommasi)

     
  10.